24 giugno_teatro di figura: “Trucioli” - Coppelia Theatre


Venerdì 24 giugno

inizio ore 22

TRUCIOLI

micro-teatro da camera

s p e t t a c o l o  d i  m a r i o n e t t e  d a  p o l s o

i s p i r a t o  a i  q u a d r i  d i  R e m e d i o s  V a r o

IMMAGINI TRUCIOLI_ORIZZONTALE_ITA5

Pittura speculativa, pittura risplendente:

non il mondo alla rovescia,

il rovescio del mondo

Octavio Paz

Trucioli, spettacolo di marionette da polso liberamente ispirato ai quadri della pittrice surrealista Remedios Varo, è un estratto della pièce Due destini, con la quale la Compagnia ha debuttato al Teatro Verdi di Milano nell’Ottobre 2014. Dalla volontà di portare questo progetto anche in spazi extra-teatrali, ed essere così più vicine al pubblico, nasce l’idea del teatro da camera, che annienta la distanza tra spettatore e marionetta offrendo un’esperienza visuale intima ed esclusiva, essendo appositamente pensata per un massimo di 7/10 persone per replica.

Uno spettacolo misterioso, romantico e ironico in cui sogni e visioni evocano uno dei massimi capolavori della pittrice surrealista, La creazione degli uccelli del 1959. Una storia senza parole, accompagnata da musiche originali, che guida gli spettatori alla soglia di un mondo ambiguo. I protagonisti di questo universo sono esseri ibridi per metà artisti e per metà civette, creature magiche, apparizioni. Tutto è transito, passaggio, cammino, volo, esplorazione, avventura. Tutto è in movimento. Macine magiche, disegni viventi, alambicchi distillanti colori, bauli animati, alberi come pareti, sono solo alcune delle componenti di una messa in scena notturna e arcana. Immagini e suoni provocano sospensioni e movimenti inconsueti, luci ed ombre svelano forme e materiali sconosciuti.


 

uno spettacolo di COPPELIA THEATRE

regia: Coppelia Theatre

macchine sceniche, animazione: Jlenia Biffi

musiche originali: Stefano Bechini

sega musicale: Natalia Paruz

violoncello: Marco Algenti

disegno luci: Emiliano Curà

foto di scena: Mauro Sini

comunicazione: Horror Vacui project

organizzazione: Giulia Caverni

tour manager: Letizia Pini

co-produzione: Horror Vacui project,

Nuova Accademia degli Arrischianti

La Casa delle Storie

ingresso riservato ai soci – possibilità di far la tessera in loco