TV SORRISI E CEFFONI

Uno spettacolo che parla della nostra società influenzata dai media e dai luoghi comuni, a volte con leggerezza, a volte con batutte che arrivano come schiaffi. Una comicità intelligente che tratta argomenti scomodi senza veli ne censure.

Davide Fabbrocino A3 verticale

Davide Fabbrocino

Dopo essersi diplomato come “dirigente di comunità” al liceo “Leardi” di Casale Monferrato, decide di viaggiare sfruttando le sue doti comunicative, quindi parte come animatore nei villaggi turistici.

Nel 2005 appende l’infradito al chiodo e decide di dedicarsi alla sua vera passione, il teatro; quindi nel 2005 inizia a studiare con la compagnia dei “Pochi” di Alessandria, diretta da Francesco Parise, Daniela Tusa e Davide Sannia dove va in scena con “Dialoghi e monologhi” di Harold Pinter.

Subito dopo viene scelto per il ruolo di giudice istruttore ne “L’allodola” di Jean Anouilh con la compagnia del “Globe Theatre Studio” di Roma per la regia di Filippo Dionisi, ed è proprio in quella produzione che incontra Alessandro Damerini, attore del “Teatro della Tosse” di Genova ed inizia con lui una serie di collaborazioni che durano ancora tutt’oggi; dalla formazione del duo comico: “I Tali Geni” nati allo Zelig di Milano in Viale Monza 140 con la collaborazione di Carlo Turati e in seguito arrivati in finale al “Festival cabaret emergenti” di Modena; fino a “Cercando il Sig.G” omaggio a Giorgio Gaber che vanta più di venti repliche nel nord Italia.

Si esibisce assiduamente in vari locali di Milano con Stand up Comedy Italia nel suo spettacolo “TV SORRISI E CEFFONI” scritto insieme a Giuseppe Della Misericordia, con il quale approderà su LA7 nella trasmissione “Eccezionale Veramente”.

Numerosi sono i progetti che si possono trovare online, sia come autore che come attore.