Sabato 11 ottobre 2014, ore 22

 

Andrea Lanza  THE SNAPHOOKSLuca Serrapiglio

Andrea Lanza_electric guitar

Luca Serrapiglio_saxophones

 

 

Un power-duo dal suono tagliente e multiforme, eterodosso e senza confini nel modo di suonare e nella scelta del “repertorio”.
Interpretano autori contemporanei, accademici e non, e proprie composizioni, senza dimenticare il fertile mondo dell’improvvisazione che è terreno di ricerca comune.
Una profonda ricerca timbrica ed espressiva ed un interplay molto attento sono le basi del loro lavoro.
Coscienti che suonare è un gioco, e che per questo è qualcosa di terribilmente serio.

Inizio ore 22, ingresso riservato ai soci

 

 

 

 

Nato a Torino nel 1969, Andrea Lanza si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del chitarrista e compositore Angelo Gilardino con il quale ha conseguito successivamente il diploma di perfezionamento presso l’Accademia Internazionale “L.Perosi” di Biella. Frequenta inoltre numerose masterclass, oltre che con lo stesso Gilardino con importanti chitarristi (David Russel, Tillman Hoppstock, Dusan Bogdanovic), con cui approfondisce il repertorio barocco e la musica del Novecento. Risulta vincitore di diversi premi internazionali (1995 Primo Premio al “Concorso Internazionale di Ancona”, 1996  Primo Premio al Concorso Internazionale “Benvenuto Terzi” di Bergamo, 1998 Secondo Premio – primo non assegnato – al Concorso Internazionale di Lagonegro, dedicato alla musica per chitarra del XX secolo, 2000 Primo Premio al Concorso Internazionale di Lagonegro, dedicato alla musica per chitarra del XX secolo). Dal 1992 si dedica a un’approfondita ricerca, sia con la chitarra classica sia con la chitarra elettrica, nella sperimentazione, improvvisazione e interpretazione di partiture informali. Tra il 1993 e il 2000 fa parte dell’Orchestra Laboratorio, diretta da Claudio Lugo, con la quale partecipa a numerose manifestazioni interpretando pagine di Louis Andriessen, Karlheinz Stockhausen, Sylvano Bussotti, John Cage e Bruno Maderna. Nel 1993 registra, sempre con l’Orchestra Laboratorio, “Serenata per un satellite” di Bruno Maderna, inserito nel CD “Berio/Maderna” (Dynamic). Dal 2000 fa parte del gruppo di musica contemporanea ‘Impressive Ensemble’, progetto musicale multiforme dello stesso Claudio Lugo, con il quale realizza performance in importanti manifestazioni (Stagione Laboratorio del Piccolo Regio di Torino, AterForum Festival di Ferrara, Festival Scatola Sonora di Alessandria, Maggio dei Monumenti di Napoli). Nel 2001 collabora con l’Ensemble Dissonanzen di Napoli con il quale registra il CD “Musica Porosa” con i solisti Markus Stockhausen e la clarinettista Tara Bouman, pubblicato dalla Niccolò di Avellino. Dal 2005 è la prima chitarra del “Torino Guitar Quartet” con il quale pubblica nel 2009 il CD “Codex”, opera integrale per quattro chitarre del compositore chitarrista Dusan Bogdanovic e musiche di C.Corea, K.Volans, B.Evans, F.Zappa e R.Fripp.
Nel 2009 gli viene dedicato dal M°.Claudio Lugo “Haendelectric”, concerto per chitarra elettrica e orchestra, eseguendo la prima assoluta a Napoli con l’orchestra di musica antica “Pietà dei Turchini”.
Nel 2011 suona nella prima esecuzione assoluta dell’opera “Leggenda” di Alessandro Solbiati nell’ambito della manifestazione MITO con l’Orchestra del Teatro Regio e sotto la direzione di Gianandrea Noseda.

Luca Serrapiglio è saxofonista e clarinettista, suona musica elettronica, è compositore, arrangiatore, improvvisatore, performer. Diplomato in saxofono e musica jazz al Conservatorio di Alessandria, ha conseguito poi la laurea specialistica di II livello in saxofono classico. Ha studiato, tra gli altri, con Claudio Lugo, Tim Berne, Anthony Braxton, William Parker, Moni Ovadia, Roman Siwùlak, Luigi Bonafede, Attilio Zanchi, Rob Brown, Luca Valentino.
Lavora costantemente col teatro e la danza, come musicista e compositore, e come performer. Fonda nel 2006 con Andrea Serrapiglio e Andrea “Ics” Ferraris il gruppo di musica elettroacustica Airchamber 3. E’ membro fondatore del collettivo di arte performativa Clak Teatro Contagi. Fa parte del collettivo  di artisti Improvvisatore Involontario.
Ha lavorato tra gli altri con Leonardo Diana, Nicola Guazzaloca, Luca Bernard, Francesco Cusa, Luigi Bonafede, Vincenzo Vasi, Taylor Ho-Binum, Claudio Cinelli, Moni Ovadia, Gianni Mimmo, Xabier Iriondo, Adalberto Ferrari, Dominic Cramp.
Ha una intensa attività concertistica, performativa e discografica come leader di bands e progetti e come solista ospite.
Insegna saxofono dal 2003 presso il Laboratorio di Musica per adulti del Conservatorio di Alessandria, dove conduce anche un Laboratorio di Improvvisazione. E’ docente di saxofono presso la Scuola Civica Verdi di Asti.